Recensioni: sì o no?

Di recensioni ne parlano tutti.

“Oggi ho letto una recensione stupenda!”

“Ho ricevuto una recensione che mi ha fatto commuovere.”

“Quel tipo non ci ha azzeccato nulla. La sua recensione è pessima!”

La maggioranza dei lettori fa molto affidamento sulle recensioni. E ha ragione, perché un’idea del libro che vuole leggere deve farsela, in qualche modo. Non bastano copertina e sinossi.

Però… c’è sempre un però.

Spesso, sui social, incappo in gigantesche risse a suon di post e commenti, che potrei riassumere così:

Mario ha scritto una recensione negativa sul mio libro. Mario è uno scrittore pure lui. Quindi Mario lo ha fatto per screditarmi.

Oppure, al contrario, trovo recensioni a cinque stelle di libri che ne valgono sì e no mezza.

In tutto questo caos, spesso mi domando: ma le recensioni servono davvero?

Uno scrittore deve sbattersi giorni e giorni e giorni per cercare blogger ed elemosinare recensioni se poi nella maggioranza dei casi queste sono fittizie (negative o positive)?

In altre parole:

le recensioni su richiesta contano?

E quelle negative al solo scopo di screditare lo scrittore rivale?

Non ti preoccupare, in questo articolo ti schiarirò le idee.

Dopo averlo letto saprai se per te le recensioni servono davvero.

Le recensioni servono…

Sì, il titolo potrebbe trarti in inganno.

Ti chiederai: “Ma se mi ha fatto una pippa su ‘ste recensioni che servono o non servono, adesso mi dice subito di sì?”

In realtà voglio solo fissare un primo paletto.

Le recensioni servono.

Sì, perché è un canale che ormai è molto usato dai lettori, che vadano su lit-blog amatoriali o su siti specializzati o su Amazon.

Personalmente io faccio molto affidamento sulle recensioni di Amazon, che spesso, checché ne dicano, sono più vere di altri canali. Ma questo è un altro discorso.

Questo primo paletto va, però, completato, infatti i tre puntini sospensivi non li ho messi “tanto per”.

Quindi.

Le recensioni servono solo se le sfrutti al meglio

Il che significa evitare di comprare recensioni o chiedere ad amici e parenti di inserire le 5 stelline di Amazon.

Nei comandamenti delle recensioni segnati queste regolette:

  1. Non comprare recensioni
  2. Non chiedere ad amici e parenti di recensirti (positivamente) il libro
  3. Non scambiare recensioni con altri utenti (io do cinque stelline a te e tu a me, senza aver letto alcunché)

Come hai visto, non sempre le recensioni servono davvero.

Non servono se sono artefatte, se sono positive solo per il volere dell’autore, che attraverso tecniche più o meno persuasive “costringe” il blogger, il lettore, l’amico, lo sconosciuto a lasciargli un parere positivo.

Prima di continuare con la lettura, che ne dici di condividere questo post?

[cresta-social-share]

E quando le recensioni sono negative?

Be’, se una recensione è negativa a giusto titolo (ossia se al lettore o blogger il tuo libro non è piaciuto e magari ti spiega anche perché), allora c’è poco da fare.

Non tutti hanno gli stessi gusti e un romanzo può anche non piacere.

Considera le recensioni negative un input per fare di più.

Oggi hai deluso quel lettore? Domani lo renderai felice!

Se le recensioni sono negative perché qualche simpaticone ti vuole screditare… è un’altra questione.

Purtroppo nell’era social tutti possono scrivere tutto e le informazioni corrono alla velocità della luce. E soprattutto spesso un soggetto ha difficoltà a tutelarsi.

Della serie: non puoi fare troppo la voce grossa perché tanto non ti sente nessuno.

Su Amazon si può fare richiesta per cancellare una recensione, ma nella maggioranza dei casi questo non avviene.

Le recensioni negative fasulle sono una piaga che ogni scrittore dovrà affrontare prima o poi.

Per concludere: recensioni sì, ma con alcuni paletti

Le recensioni servono, eccome se servono. Però devono rispettare alcuni criteri:

  1. Devono essere vere
  2. Non devono essere comprate
  3. Se negative, devono offrire almeno uno spunto per migliorarsi

Prima di andartene… ho un regalo per te 🙂

verificare errori libro

Se ti iscrivi alla mia newsletter riceverai in regalo il mio breve manuale dove ti aiuterò a capire se il tuo libro è pronto per essere pubblicato. I verbi sono corretti? Il libro ha una giusta impaginazione? La punteggiatura è corretta?

E… tranquillo, anche io odio lo spam, ti scriverò solo una volta alla settimana!