Devi convertire un e-book? Ci pensa Calibre!

La coversione di un e-book in diversi formati è una scocciatura per molti scrittori.

Quante volte ti sarà capitato di trovare uno strumento online di conversione che, però, non ha dato i risultati che speravi? E quante volte ti hanno detto che per convertire un e-book devi acquistare un software? O addirittura pagare qualcuno che te lo faccia?

Convertire un e-book, in effetti, è uno dei tanti costi intrinsechi del self-publishing. E con costi intendo anche a livello di tempo. Quanto tempo hai perso a cercare di convertire un e-book per poi trovarti con un prodotto scadente? Tempo che avresti potuto impiegare per fare altro.

Voglio tranquilizzarti, perché sei nel posto giusto.

Oggi ti darò qualche consiglio su come convertire un e-book con un programma gratuito e molto interessante: Calibre. Grazie a Calibre sarai in grado di convertire un e-book degno di tale nome e leggibile su qualsiasi dispositivo.

Sei pronto? Partiamo!

Ho installato Calibre… e adesso?

Non sto a perdere troppo tempo per spiegarti come e dove installare Calibre, ti basta andare sul sito ufficiale e troverai tutto. So che il tempo è denaro quindi preferisco andare direttamente al dunque.

Hai installato Calibre e vuoi convertire il tuo file in un e-book. Niente di più facile!

Calibre ha un’interfaccia a prima vista complessa (un sacco di caselle da spuntare, altrettante finestre…), ma i passaggi per convertire un e-book sono pochi ed essenziali.

Vediamoli uno per uno.

1. Innanzitutto: quale formato per il mio e-book?

Con Calibre puoi convertire un e-book in numerosi formati.

La scelta del formato giusto dipende da te e da che cosa farai del libro.

  • Se vuoi semplicemente trasferirlo al tuo e-reader, devi sapere quali formati supporta. Ad esempio, il Kindle non supporta l’ePub.
  • Se ti serve convertire un e-book per inviarlo a blogger, giornalisti, siti internet, devi sapere in anticipo quale formato desiderano. Non sempre il pdf è il formato preferito, anche se il più conosciuto.
  • Se devi pubblicare il tuo e-book, considera che molti store online, come Amazon, danno la possibilità di convertire direttamente l’e-book prima della pubblicazione; tuttavia spesso la conversione non è come la vorremmo.

In genere il formato migliore e più utilizzato è l’ePub.

Presupponiamo, quindi, di dover convertire un libro dal formato pdf all’ePub.

2. Aggiungi il libro alla biblioteca di Calibre

Per prima cosa aggiungi il libro alla biblioteca di Calibre (1). Una volta che il libro è presente nella lista, clicca Converti libri (2). Fin qui facilissimo!

convertire e-book con calibre

Un appunto. Calibre supporta molti formati, tranne il .doc. Non puoi convertire un libro in formato .doc ma solo in formato .docx.

3. Metadati

La prima schermata che ti compare una volta cliccato su “Converti libri” è quella dei metadati.

convertire un e-book con calibre

Puoi inserire dati come titolo, autore, editore, descrizione. Puoi anche caricare l’immagine di copertina — Calibre di default carica come copertina la prima pagina del libro.

Quello che ti interessa si trova nella parte alta della finestra:

  • Formato di input, ossia il formato del file che convertirai (nel nostro caso, pdf);
  • Formato di output, ossia il formato in cui desideri convertire il file (epub).

4. Visualizzazione

In questa finestra puoi cambiare alcuni dati come la dimensione dei caratteri o l’altezza minima della riga, e scegliere una serie di opzioni tra cui la possibilità di rimuovere gli spazi tra i paragrafi o inserire righe vuote tra un paragrafo e l’altro.

convertire e-book con calibre

Quello che ti consiglio è, almeno agli inizi, di lasciare tutto impostato di default per evitare di pasticciare troppo sull’e-book, con il risultato che il file convertito è pessimo.

Di solito io clicco sempre sulla casella “Rimuovi gli spazi tra i paragrafi” per evitare che tra ogni paragrafo ci sia una riga vuota — che spesso mi accadeva quando usavo software online per la conversione.

5. Elaborazione euristica

L’opzione “Elaborazione euristica” è di default disabilitata perché, come ti avverte Calibre, il risultato potrebbe essere peggiore delle aspettative.

convertire un e-book con calibre

In realtà l’opzione “Elaborazione euristica” è molto utile, soprattutto per risolvere eventuali problemi di formattazione, come l’inserimento di titoli <h1> e sottotitoli <h2> o la rimozione di righe vuote tra i paragrafi.

Di solito io attivo questa opzione e, salvo rari casi, mi trovo bene.

6. Imposta pagina

Questa opzione ti permette di impostare il dispositivo nel quale l’e-book sarà letto.

Ad esempio, nell’immagine qui sotto, il dispositivo è il Kindle ma, come vedi, puoi anche selezionarne altri, come l’Ipad, il Kobo, il Sony…

convertire un e-book con calibre

7. Rilevamento della struttura, Indice, Cerca e sostituisci

A meno che tu non sia davvero bravo, ti consiglio di lasciare queste ultime opzioni così come sono.

  • Con il rilevamento della struttura puoi rilevare alcuni dati come l’inizio di ogni capitolo. È già impostato di default.
  • Indice. In questa sezione puoi creare automaticamente l’indice del tuo e-book. Tuttavia, oggi quasi tutti i software di scrittura supportano la realizzazione di un indice e, se già presente, Calibre considererà di default quello.
  • Cerca e sostituisci. Ti serve solo per operare un’eventuale correzione del testo.
  • Input PDF e Output MOBI. Sono opzioni aggiuntive che ti consiglio di utilizzare solo se le conosci bene.

8. Conversione!

In genere, se non tieni conto delle sottosezioni di Calibre, gli step per convertire un e-book sono pochi:

  1. Aggiungi il file alla biblioteca di Calibre;
  2. Clicca su Converti file;
  3. Clicca su ok — senza considerare le sottosezioni.

La conversione dura da pochi secondi a qualche minuto; ciò dipende dalla grandezza del file.

9. Ultimi ritocchi…

Una volta che il tuo e-book è pronto, ti consiglio di dare un’occhiata al risultato grazie alla funzione “Leggi” di Calibre.

convertire un e-book con calibre

La funzione “Leggi” è davvero utile, perché non ti serve nessun altro programma per leggere file come ePub o Mobi, e puoi anche verificare la corretta formattazione.

Inoltre, se presente, puoi navigare tra i contenuti del tuo libro utilizzando l’indice, come in questo caso:

convertire un e-book con calibre

Conclusioni

Tra i tanti sofware che ho provato, Calibre è a mio avviso il più utile e versatile. Va bene sia per i principianti (chiamiamoli così!), che vogliono solamente convertire il loro file, sia per chi smanetta di più e vuole apportare delle modifiche al file.

Inoltre l’interfaccia di Calibre è molto intuitiva e la possibilità di suddividere la biblioteca per autore, genere o editore è utile se abbiamo tanti libri e vogliamo un po’ di ordine.

 

verificare errori libroIscriviti alla newsletter per ricevere la mia guida su come migliorare il tuo libro prima di pubblicarlo!

Che cosa troverai:

5 check-list che ti permetteranno di capire se il tuo libro “gode di buona salute”:

  • Verbi
  • Punteggiatura
  • Trama
  • Impaginazione
  • Personaggi e descrizioni

Ti basta inserire nome ed e-mail e questa piccola guida sarà tua 🙂

Inoltre iscrivendoti alla newsletter rimarrai aggiornato sulle novità del mio sito. Tranquillo, odio lo spam. Ti scriverò solo una volta a settimana!