cercare informazioni libro

Dove mi documento?

La settimana scorsa vi avevo parlato di come fosse importante documentarsi prima di cominciare a scrivere, soprattutto se il romanzo tratta di temi o argomenti particolari, o se è ambientato in un luogo a voi sconosciuto.
Oggi vi darò alcune informazioni su DOVE reperire le informazioni utili.
Banalissima ma dovuta premessa: evitate di fare semplici copia e incolla delle informazioni che inserirete nel vostro libro, ad esempio se dovete introdurre un personaggio storico o uno scienziato famoso. Il lettore se ne accorge subito.

Esistono tre canali da cui vi consiglio di partire:

  1. Libri
  2. Internet
  3. Persone

Vediamoli uno per uno.

1. Libri

I libri sono la fonte di informazione più ricca e completa e, soprattutto, nella maggior parte dei casi le informazioni sono corrette. Qualsiasi argomento dobbiate cercare, i libri vi saranno molto utili. Se vi servono notizie su un determinato periodo storico, se volete saperne di più su una certa religione, se vi interessa la biografia di un condottiero romano, etc.
È logico, però, che nell’era di internet i libri siano passati un po’ in secondo piano. Perché sfogliare un volume di mille pagine o addirittura un’enciclopedia se con pochi click posso avere tutto a portata di mano? Inoltre i libri costano e spesso non sono reperibili.
Possiamo quindi suddividere i pro e i contro.

Pro:

  • Informazioni complete;
  • Informazioni corrette;
  • Divisione per argomenti – un libro che tratta solo di un argomento in modo concentrato.

Contro:

  • Costo;
  • Spesso scarsa reperibilità;
  • Poca manegevolezza.

2. Internet

Internet è il mondo delle informazioni. Davvero, c’è proprio tutto, da come aprire la custodia dell’Ipod (l’ho cercato ai tempi in cui lo comprai, mea culpa!) alla biografia dei passati statisti. Inoltre, come ho scritto prima, ci basta digitare una stringa su Google e compariranno migliaia di risultati. Per non parlare della possibilità di “vedere” i luoghi virtualmente grazie a Street View o Google Earth! La manna, insommma.
In realtà anche internet ha i suoi difetti: spesso i siti dove recuperiamo le nostre informazioni non sono molto attendibili, e rischiamo di scrivere castronerie. Inoltre ci sono tantissimi siti che parlano di un certo argomento: dove guardare senza rischiare di uscire pazzi? Infine: troppo spesso siti o blog o portali trattano l’argomento con dispersività, toccando tanti temi e non dicendo nulla.
Anche internet ha i suoi pro e i suoi contro.

Pro:

  • Immediatezza;
  • Infiniti risultati;
  • “vedere” il luogo che ci serve come se fossimo davvero lì.

Contro:

  • Informazioni non sempre corrette;
  • Troppe informazioni;
  • Dispersività.

3. Persone

Certo, molti di noi potrebbero essere frenati dalla timidezza ed esitare a domandare. Ma chi può darci informazioni più precise che una persona? Un abitante del paese che ci interessa per la nostra storia? Un amico che fa lo psicologo? L’esperto di storia romana?
Molti autori famosi chiedono l’aiuto di esperti del settore per le loro storie. Certo, direte voi: ma noi non siamo famosi. Questo è anche vero. Come è anche vero che talvolta bisogna abbandonare la timidezza e buttarci. Magari qualcuno ci chiuderà le porte in faccia, ma altri potrebbero anche darci una mano. Potrebbero anche aiutarci nella stesura di passaggi più ostici.
Attenzione! Anche in questo caso esistono i furbetti che potrebbero dirci una cosa per un’altra o farci prendere le classiche lucciole per lanterne.
Abbiamo quindi pro e contro.

Pro:

  • Informazioni precise e attendibili;
  • Possibilità di “vedere” o “toccare” di persona un certo luogo o un certo oggetto;
  • Aiuto nella stesura.

Contro:

  • Disponibilità non sempre assicurata;
  • Informazioni volontariamente errate;
  • Informazioni volontariamente poco curate.

Conclusioni

Già con questi tre canali avrete accesso a un’ampia mole di informazioni che soddisferà le vostre esigenze. Ogni canale ha i suoi pro e i suoi contro, ma un loro utilizzo combinato vi sarà di molto aiuto. Ultimissimo consiglio: ricordatevi sempre di chiedere, chiedere, chiedere!

Ancora un attimo! Iscrivetevi alla newsletter per rimanere aggiornati sulle ultima novità del blog. Non costa nulla e non vi tedierò con messaggi promozionali o altro!