blog letterario utile

Il blog letterario serve davvero?

Negli scorsi articoli abbiamo spulciato a fondo gli aspetti più importanti e utili di un blog letterario.

Abbiamo visto che serve all’autore sia come pagina personale sia come strumento attraverso il quale farsi pubblicità.

Abbiamo altresì visto qualche consiglio su come creare un post accattivante e le indicazioni su come rivolgersi a un blogger.

Ebbene, molti ti diranno che tutto questo non serve a niente.

In effetti, tra gli scrittori, soprattutto autopubblicati (che devono farsi spesso pubblicità da soli), l’opinione sui blog letterari è contrastante.

C’è chi dice che sono utilissimi.

C’è chi li reputa inutili.

Oggi ti aiuterò a far luce su questo apparente problema. Sì, perché gli argomenti sono in sostanza l’uno l’opposto dell’altro. Il bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto, come si suol dire.

pregi difetti blog letterario

C’è chi dice sì e chi dice no

Chiediti sempre: perché devo scegliere un lit-blog al posto di altri canali? Adesso faponi i questa domanda a un tuo collega autore che ha avuto modo di collaborare con uno o più blogger e si è trovato bene.

Grosso modo ti risponderà così:

  1. Esistono blog dedicati esclusivamente agli scrittori esordienti o autopubblicati

  2. Le recensioni o segnalazioni verranno fatte in breve tempo

  3. Le recensioni sono sempre soggettive

  4. I blogger sono sempre molto disponibili

Fin qui, tutto rose e fiori.

Basterà cercare un lit-blog dedicato agli scrittori emergenti o che recensisce self e il gioco è fatto.

Se, però, il tuo collega autore si è trovato male, potrebbe risponderti così:

  1. Molti lit-blog non considerano gli scrittori emergenti o self

  2. Devi aspettare mesi prima di avere una recensione

  3. Talvolta le recensioni sono negative ma non costruttive

  4. Spesso i blogger non rispondono nemmeno alle e-mail

Come hai visto le risposte positive e quelle negative sono la faccia della stessa medaglia.

Non basta affidarsi ad amici e colleghi e sentire i loro pareri. Un blogger può essersi comportato male con loro ed essere gentile con te.

Quello che posso consigliarti è di fare molti tentativi e di non scoraggiarti se una recensione è negativa o se due o tre blogger non ti considerano.

Non mi hai risposto: serve o no il blog letterario?

Potrei risponderti “ni” ma sarebbe troppo riduttivo.

“Ni” perché il lit-blog può servire ad alcuni e ad altri no, “ni” perché il lit-blog può piacere ad alcuni e ad altri no.

Nella pratica, che è quella che conta sempre, considera che ogni strumento che ti può permettere di pubblicizzare il tuo libro è sempre utile, che sia un blog o un semplice gruppo su Facebook.

Quindi un blog letterario serve.

Serve sempre.

Sta a te capire se sfruttarlo bene o no.

Prima di andare via, iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e trucchi su come migliorare e promuovere il tuo romanzo. Riceverai in regalo le sei check-list che ti permetteranno di capire se il tuo romanzo è pronto per essere pubblicato.