Confusione tra i personaggi: un errore del punto di vista

Ti è mai capitato di leggere un libro e non capire chi dica cosa?

Ebbene: la confusione tra i personaggi è un altro errore del punto di vista da evitare.

Si tratta di un errore antipatico anche se facile da trovare e da eliminare.

Oggi ti parlerò del quarto e ultimo errore del punto di vista più importante da conoscere: la confusione tra i personaggi

Iniziamo!

La confusione tra i personaggi: come scovarla?

Per farti capire che cos’è la confusione tra i personaggi, permettimi di iniziare con un esempio.

«Non credevo che se ne fossero andati via tutti», mormorò Diego mentre frugava nella tasca alla ricerca dell’accendino.

Monica gli porse il suo. «Non se ne sono andati». Aspirò il fumo della sigaretta. «Sono morti».

«Morti?» domandò.

«Sì» rispose.

Osservò il cielo. In lontananza nubi pesanti come macigni sembravano stringere il mare in una morsa. «Sarà meglio che vada», sussurrò. Si incamminò a passo svelto verso il portoncino di legno marcio.

In questo scambio di battute Monica e Diego sono i protagonisti. Osserva come all’inizio si capisca bene chi dica cosa, per poi avere qualche problema verso la fine.

Diego dice: “Morti?” e Monica risponde “Sì”. Fino a qui tutto è chiaro, perché lo scambio di battute è consequenziale.

Ma chi guarda il cielo e poi se ne va? Monica o Diego?

Per via dello scambio di battute dovrebbe essere Diego, ma non essendovi soggetto potrebbe essere anche Monica.

Infatti è proprio lei: dopo aver risposto osserva il cielo e se ne va.

Questo, però, il lettore non lo sa, e di certo non c’è nessuno che glielo spieghi!

Ecco la confusione tra i personaggi: ogni situazione dove non si capisce chi dica cosa.

Come risolvere ed evitare questo errore?

Confusione tra i personaggi: come risolverla ed evitarla

Riprendiamo l’esempio precedente.

Per migliorare la frase e fare capire al lettore chi sta parlando, è semplice una piccola miglioria. Ecco lo scambio di battute modificato:

«Non credevo che se ne fossero andati via tutti», mormorò Diego mentre frugava nella tasca alla ricerca dell’accendino.

Monica gli porse il suo. «Non se ne sono andati». Aspirò il fumo della sigaretta. «Sono morti».

«Morti?»

«Sì». Monica osservò il cielo. In lontananza nubi pesanti come macigni sembravano stringere il mare in una morsa. «Sarà meglio che vada», sussurrò. Si incamminò a passo svelto verso il portoncino di legno marcio.

Le parti modificate sono quelle in rosso. Come vedi, si capisce molto meglio chi sta parlando, e il lettore non è in confusione.

Ogni situazione è diversa, ovvio: in questo caso è bastata una piccola sostituzione.Talvolta, invece, l’errore si presenta più ostico e hai bisogno di qualche lavoretto in più.

Per risolvere la confusione tra i personaggi, è necessario lavorare attentamente sul testo e fare attenzione a non perdere il filo.

Ecco tre consigli per risolvere questo errore:

Controlla ogni dialogo per capire se i soggetti sono chiari
Controlla ogni azione per capire se è chiaro il soggetto che la compie
Lega ogni scena a un punto di vista unico

Vuoi scoprire quali sono gli altri errori del punto di vista più frequenti?

Ecco le altre guide:

Oppure iscriviti alla newsletter per ricevere in omaggio le mie check-list per migliorare il tuo libro.

Clicca sulla foto per saperne di più!

verificare errori libro