Come eliminare i doppi spazi e quelli sbagliati di punteggiatura con Word

Spesso purtroppo il tempo è poco, e lo è ancora di più quello da dedicare a una correzione approfondita del tuo libro.

Per fortuna con Microsoft Word possiamo fare di tutto e di più, e qualche trucchetto ti verrà incontro per velocizzare le tue revisioni.

Oggi ti mostrerò come eliminare velocemente doppi spazi e spazi sbagliati nella punteggiatura.


Piccola premessa

Una correzione seria deve essere approfondita e non “all’acqua di rose”, né deve durare una settimana. Come ho già scritto altrove, impiegare poco tempo per correggere un testo è un suicidio letterario.

I trucchetti di cui ti parlerò oggi servono soprattutto per eliminare quei dettagli grafici, che fanno la differenza tra un testo ben curato e uno no.

Piccoli accorgimenti, che però in certi casi sono fondamentali per la “riuscita” di un libro.

Doppi spazi

Non so te, ma io li detesto proprio. È davvero un fastidio fisico, il mio! E quando ci incappo mi friggono le mani.

Quando scrivi veloce, però, è normalissimo farsi scappare uno spazio in più, però è sempre bene eliminarlo in fase di correzione.

Innanzitutto, però, prima di eliminarli li devi vedere.

E siccome di base Word (o altri software) non li mostra, ti serve attivare i segni di paragrafo.

I segni di paragrafo

È quell’icona che trovi sul menu in alto, alla voce Paragrafo, e ha questa forma: ¶.

I segni di paragrafo

Attivandoli, noterai come sul testo appaiano, appunto, dei segni, che possono essere puntini a media altezza, gli stessi segni di paragrafo, o ancora delle frecce. Questi ultimi indicano le tabulazioni, i segni ¶ indicano i vari paragrafi, e i puntini gli spazi tra una parola e l’altra.

Differenza tra un testo con i segni di paragrafo attivati e un testo senza

I segni di paragrafo sono fondamentali per eliminare i doppi spazi (o tripli, quadrupli…) perché saranno indicati da due puntini (o tre, quattro, cinque) ravvicinati, quindi molto più visibili rispetto a un testo in cui i segni di paragrafo sono disattivati.

Se scovare tripli, quadrupli spazi è semplice, perché le parole sono più distanziate le une dalle altre, per vedere i doppi spazi ci vuole allenamento, quello sì, ma i segni di paragrafo sono utilissimi, come nell’immagine qui sotto.

Esempio di spazi doppi

Come eliminare i doppi spazi

Eliminare i doppi spazi è semplicissimo, e non devi farlo manualmente, perché ciò rallenterebbe molto la correzione.

Come scrivevo prima, con Word puoi usare tantissimi veloci trucchetti.

Vai su Home -> Sostituisci. Su “Trova” inserisci due spazi (basta dare due colpetti di barra spaziatrice), e su “Sostituisci con” inserisci uno spazio solo. Clicca su “Sostituisci tutto”.

I doppi spazi verranno automaticamente eliminati.

Come eliminare i doppi spazi con lo strumento Trova e Sostituisci

Lo stesso procedimento con tripli, quadrupli spazi, e così via: li digiti su “Trova” e su “Sostituisci con” inserisci un solo spazio.

Tutto il noiosissimo lavoro di eliminare ogni spazio ripetuto uno per uno puoi lasciartelo alle spalle!

Spazi sbagliati di punteggiatura

Oltre ai doppi spazi, altre memorabilia sono gli spazi sbagliati nella punteggiatura.

Ad esempio, lasciare uno spazio tra l’apostrofo e la parola successiva, tra una parola e la virgola, o i due punti, il punto o il punto e virgola, e altri segni di punteggiatura.

In questo caso, sono abbastanza visibili anche senza attivare i segni di paragrafo, e se usi una versione di Word molto recente te lo segnalerà anche lui:

Spazi sbagliati in punteggiatura.

Pure in questo caso non serve intervenire manualmente, e ancora una volta lo strumento Trova e sostituisci è il nostro valido aiuto.

Una volta aperta la finestra, alla voce “Trova” inserisci (uno alla volta):

  • spazio e virgola ( ,)
  • spazio e punto ( .)
  • spazio e due punti ( 🙂
  • spazio e punto e virgola ( 😉
  • spazio e punto interrogativo o esclamativo ( !) ( ?)
  • spazio e puntini sospensivi ( …)

Alla voce “Sostituisci con” inserisci (sempre uno alla volta) i soli segni di punteggiatura senza lo spazio. Clicca su “Sostituisci tutto” e il gioco è fatto 🙂

Se temi di sbagliare qualche sostituzione, invece di cliccare su “Sostituisci tutto” puoi cliccare su “Trova successivo”, e di volta in volta verificare se la tua correzione è giusta.

Questi trucchetti ti faranno guadagnare molto tempo, che potrai dedicare a una correzione più approfondita. Inoltre, come scrivevo prima fanno davvero la differenza fra un testo ben curato e uno mal curato.